SCEGLI IL CINEMA
filtra per filtra per

Il Bene Mio

  • Uscita:
  • Durata: 94min.
  • Regia: Pippo Mezzapesa
  • Cast: Sergio Rubini, Sonya Mellah, Teresa Saponangelo, Dino Abbrescia, Francesco De Vito, Michele Sinisi
  • Prodotto nel: 2017 da CESARE FRAGNELLI PER ALTRE STORIE CON RAI CINEMA
  • Distribuito da: ALTRE STORIE (2018)

Film non più disponibile nelle sale

TRAMA

Provvidenza da dieci anni, da quando ha conosciuto la devastazione del terremoto, è un paese fantasma. Elia è rimasto l'ultimo ad occupare quelle case senza anima. Si è sempre rifiutato, infatti, di trasferirsi nel 'paese nuovo', fatto di casermoni di cemento costruiti ai piedi della collina, dove tutti gli altri sono stipati. Elia vive in una delle poche case rimaste in piedi e, nel corso degli anni, è diventato custode della memoria di quel borgo. Per l'illusione di poter riportare la vita tra quelle pietre morte, per l'incapacità di liberarsi dal ricordo di sua moglie Maria che proprio tra quelle pietre ha perso la vita. Una scelta, la sua, non condivisa dagli abitanti del paese di sotto che vorrebbero portarlo giù e, finalmente, spegnere l'ultima luce accesa di quel che un tempo era Provvidenza. Il ricordo di Maria e il suo compito di custode della memoria di una comunità perduta tornano a far sentire la loro forza ed Elia si troverà di fronte a una scelta.

Dalla critica

  • Cinematografo

    Già con il doc sul becchino di Bitonto Pinuccio Lovero sbarcato alla Mostra del cinema di Venezia nel 2008 accompagnato dallo splendido slogan: “Porterò la morte a Venezia” il regista pugliese Pippo Mezzapesa aveva trovato la notorietà. Fama poi ribadita con un altro film sull’ascesa di Pinuccio in politica, presentato alla Festa del cinema di Roma nel 2014. Adesso con Il bene mio, grazie anche al bravo protagonista Sergio Rubini nelle vesti di un eremita indaffarato, Mezzapesa si riconferma un talento regalandoci un film delicato, commovente e a suo modo unico. Non può esserci un futuro senza conoscere il proprio passato. E’ questo il monito del suo secondo lungometraggio di finzione dopo Il paese delle spose infelici . E di fatto questo è un film sulla memoria. Elia (Rubini) è l’ ultimo abitante di Provvidenza, paese distrutto da un terremoto. E’ un uomo che resiste. Argina l’oblio. Rifiuta di adeguarsi al resto della comunità, che trasferendosi a Nuova Provvidenza, ha preferito dimenticare. Lotta contro la rimozione del ricordo, prendendosi cura di quello che il tempo distrugge, aggiustando oggetti rovinati e ridandogli nuova vita. Come il robot Wall-e, unico abitante del pianeta Terra, che raccoglieva tutto quello che trovava in giro. Saranno proprio quegli oggetti – un vecchio carillon a forma di pesce, uno skateboard, un disegno- a pacificare gli animi della comunità perché solo conciliandosi con il passato si può affrontare e attraversare il futuro. Non a caso il percorso verso la rinascita di Elia inizierà quando finalmente riuscirà ad oltrepassare il cancello della scuola elementare dove ha perso la vita sua moglie. La sua personale rivoluzione passerà anche attraverso l’inatteso incontro con una donna in fuga dalla sua terra, una migrante di nome Noor (Sonya Mellah), che per motivi differenti condivide la sua stessa sofferenza. Mezzapesa non mostra né il passato (il terremoto), né il futuro (la ricostruzione). Ci immerge nel presente di un paese fantasma abbandonato e avvolto nel silenzio. Sottrae e allo stesso tempo crea. Ci lascia in un tempo sospeso dove tutto è possibile, dando libero spazio all’immaginazione. Ed è questa la forza del film. Nonché il vero potere del cinema. Allo stesso tempo muovendosi continuamente sul doppio binario della fiaba e della realtà ribadisce la necessità di recuperare una memoria storica. Si deve ricostruire ciò che è crollato, non rifare tutto ex novo. Uno sguardo al passato che diventa estremamente attuale con le notizie che arrivano da Riace, paese rinato grazie all’accoglienza di immigrati.

Cosa vuoi fare?

Idee per il tempo libero

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Altri film nei dintorni

Un piccolo favore

  • Uscita:
  • Regia: Paul Feig
  • Cast: Anna Kendrick, Blake Lively, Henry Golding, Rupert...

Stephanie è una mamma blogger che cerca di scoprire la verità dietro la scomparsa della sua migliore amica, Emily....

Il testimone invisibile

  • Uscita:
  • Regia: Stefano Mordini
  • Cast: Riccardo Scamarcio, Miriam Leone, Fabrizio...

Adriano Doria, un giovane imprenditore di successo, si risveglia in una camera d'albergo chiusa dall'interno accanto al...

Scheda e recensioni

Macchine mortali

  • Uscita:
  • Regia: Christian Rivers
  • Cast: Hugo Weaving, Hera Hilmar, Robert Sheehan, Jihae,...

Migliaia di anni dopo la distruzione del mondo civilizzato a causa di un cataclisma, la razza umana si è adattata e si è...

Scheda e recensioni

La casa delle bambole

  • Uscita:
  • Regia: Pascal Laugier
  • Cast: Crystal Reed, Mylène Farmer, Anastasia Phillips,...

Le vicende di una madre che ereditata una casa, si ritrova a lottare per la salvezza delle figlie, difendendole da due...

Scheda e recensioni

Nel frattempo, in altre città d'Italia...